POLICARBONATO | CARATTERISTICHE | IMPIEGO | Contattaci | Links

Il Policarbonato

Informazioni Generali

Il policarbonato è un semplice poliestere dell'acido carbonico e la cui sigla distintiva è PC.
I primi studi relativi a questo tipo di materiale risalgono al 1928 da parte di Carothens, ma il primo impiego commerciale si ebbe soltanto intorno al 1960 da parte di alcune grandi aziende che sfruttarono il policarbonato di bisfenolo A, dotato di particolari caratteristiche, quali la resistenza meccanica e termica, durezza, trasparenza e proprietà elettriche.

Il policarbonato di fatto è in grado di resistere alla benzina, agli oli, ai grassi, agli idrocarburi alifatici, agli acidi minerali, all'alcol e all'acqua sotto i 70 gradi, in compenso non è facilmente biodegradabile, richiedendo dunque tempi molto lunghi.

Le sue spiccate proprietà meccaniche gli rendono possibile l'allungamento ed il carico, il suo essere resistente sia alla flessione che all'urto lo rendono il sostituto per eccellenza del vetro, con in aggiunta la possibilità di essere curvato.

Dalle lastre in policarbonato compatto, per esempio, è possibile trarre vetrate di sicurezza, insegne, cartelloni, parapetti e via dicendo per via della massima robustezza e al contempo leggerezza di questo elemento, senza dimenticare la sua trasparenza per molti aspetti simile a quella del vetro e in grado di consentire permeabilità alla luce.

Nel complesso numerose sono le applicazioni del policarbonato tenendo conto che può essere utile nell?ottica così come nell?edilizia o nel settore dei trasporti, in campo civile e industriale e addirittura in campo medico.

Tirando le somme, dunque, il policarbonato attira a sé le caratteristiche di resistenza e trasparenza ma al contrario la sua biodegradabilità è piuttosto scarsa; ma vediamo con maggiore attenzione le caratteristiche e gli impieghi del policarbonato.

Visita i Nostri Portali
Siti Dove Compro Passatempi Food
Navigare Facile Meteo Prestiti A portata di Mouse Risultati Calcio